Contesto

Europa, giovani, partecipazione e cittadinanza

La cittadinanza e i diritti che ne derivano sono tra i principali pilastri dell'Unione europea. Nel 2013 l'Unione festeggerà il ventesimo anniversario della cittadinanza europea (introdotta il 1° novembre 1993) proclamandolo Anno europeo dei cittadini.

Il progetto mira ad accrescere il livello di consapevolezza dei giovani sull'Unione europea, promuovendo la conoscenza sul suo funzionamento e sulle molte opportunità che loro offre.

Nel progetto vi sono due elementi principali caratterizzanti: l'approfondimento del concetto e della prassi della cittadinanza europea e l'educazione alla cittadinanza europea, sia in teoria, sia in pratica.
Al contempo, gli elementi del progetto svilupperanno un diretto collegamento con la percezione che i giovani hanno del loro status di cittadini europei: ciò avverrà mediante il loro coinvolgimento in una ricerca-azione che ha la finalità di rappresentare un punto di partenza sul quale stimolare la riflessione dei giovani sui temi della partecipazione attiva, utilizzando lo strumento del Dialogo Strutturato Europeo.

Il Progetto

Scopo ultimo del progetto YES4Europe è fornire e/o approfondire le competenze chiave necessarie ai cittadini (in particolare giovani) per la creazione degli assunti di base per la partecipazione attiva nella società europea.

Nel processo progettuale, l'educazione alla cittadinanza europea dovrebbe fornire CONOSCENZA sui temi di interesse di base quali la democrazia, i diritti e le libertà, il Mondo, l'Europa, la politica. In secondo luogo, dovrebbe fornire COMPETENZE, quali la capacità per una partecipazione attiva e la capacità di comunicazione interculturale. Infine, dovrebbe lavorare sugli ATTEGGIAMENTI (quali l'atteggiamento verso la democrazia o le differenze) sviluppando questi atteggiamenti in linea con i valori della partecipazione attiva e del Dialogo Strutturato Europeo.

Tutte questi piani afferiscono a diverse dimensioni politiche, sociali, culturali ed economiche: andranno necessariamente sviluppati secondo diversi livelli e da diverse prospettive, creando una Matrice dell'educazione alla cittadinanza europea.

Destinatari
Circa 5.000 giovani in 50 località di tutta Italia: il progetto prevede di coinvolgere una media di 100 giovani per località, principalmente in ambito scolastico. Sarà cura del partenariato locale coinvolgere giovani con minori opportunità, in particolare i cosiddetti NEET (Not in Education, Employment and Training).